Cosa Vedere due giorni a Ravenna. La città di Ravenna è un gioiello dalle dimensioni contenute, ma con un grande patrimonio artistico e culturale. La città più importante della Romagna vi aspetta con tutti i suoi monumenti e siti UNESCO, imperdibili e ineguagliabili nel loro splendore.

Forse non tutti sanno che Ravenna è stata capitale ben tre volte, durante l’Impero romano d’Occidente (402-476), durante il Regno degli Ostrogoti (493-553) e durante l’Esarcato bizantino (568-751). Questo ha fatto sì che stili e culture diverse divergessero in un’unica città, rendendola unica al mondo.

Cosa vedere due giorni a Ravenna - Basilica di Sant'Apollinare in Classe - Il catino absidale

  PACCHETTO WEEK-END D’ARTE:

Il Pacchetto comprende il soggiorno e la visita ai Monumenti di Ravenna (ad esclusione della Basilica di Classe).

Calcola il tuo preventivo senza impegno e scegli la formula di soggiorno più adatta alla tue esigenze.

Formula Hotel: CLICCA QUI

Formula Appartamento: CLICCA QUI

Durante la visita ai Monumenti presso il centro storico è possibile aggiungere un Menù Degustazione con prodotti tipici del territorio da gustare presso l’Osteria Passatelli1962. Il menù comprende un tagliere composto da salumi, formaggi e piadina, vino e acqua. Costo a persona € 12,00. Il menù degustazione può essere aggiunto durante la prenotazione on-line oppure farne richiesta direttamente all’Hotel.

Cosa vedere due giorni a Ravenna.

Nel 1996 l’UNESCO ha riconosciuto patrimonio dell’umanità ben 8 monumenti paleocristiani del V e VI secolo:

  • Mausoleo di Galla Placidia: costruito nel V secolo voluto dall’imperatrice Galla Placidia per sé, il marito e il fratello, vi stupirà per la luce che emanano i soffitti. Bastano un cielo stellato e una volta fiorita per farvi innamorare!
  • Battistero neoniano (degli Ortodossi): anch’esso costruito nel V secolo era la fonte battesimale degli ortodossi. Il semplice esterno in laterizio nasconde un variopinto interno mosaicato, diviso in fasce, che rappresentano il battesimo di Gesù e i dodici apostoli.
  • Battistero degli Ariani: costruito alla fine del V secolo, fu voluto da Teodorico per far convivere pacificamente ariani e ortodossi. Una volta entrati vi guarderete intorno e non vedrete niente di particolare, ma provate ad alzare lo sguardo; resterete incantati!
  • Cappella arcivescovile: sito all’interno dell’ora Museo arcivescovile, si caratterizza per il forte contrasto tra marmo e mosaici.
  • Basilica di Sant’Apollinare in Classe: costruita nel VI secolo e dedicata al primo vescovo di Ravenna, Sant’Apollinare. Dalla facciata non vi aspetterete certo la grandezza della Basilica e la luminosità che caratterizza un po’ tutti i mosaici di Ravenna. Pensate che è stata il monumento più visitato del 2015 in Emilia Romagna, con oltre 155 mila visitatori!
  • Basilica di Sant’Apollinare Nuovo: nata come chiesa ariana su volontà del re Teodorico nel 505, prende questo nome solo nel IX secolo, quando le ceneri del vescovo Apollinare vi furono trasferite (dalla Basilica di Sant’Apollinare in Classe), a causa dei frequenti attacchi pirati. Successivamente diventa proprietà della Chiesa cattolica e molti degli storici mosaici vennero coperti da altri. Ci sono, però, parti che non sono state cambiate, che solo un occhio attento può notare! Vi diamo un indizio: osservate con molta attenzione la fascia che raffigura il palazzo di Teodorico, vedrete che qualcosa non torna! Cercate e perdetevi nello splendore dei colori di questi mosaici.
  • Basilica di San Vitale: questo capolavoro dei primi decenni del 500 unisce architetture tipiche romani ad architetture bizantine. Ci sarebbe tanto di cui parlare, ma qualsiasi parola sarebbe riduttiva; l’unica cosa da fare è visitarla!
  • Mausoleo di Teodorico: costruito nei primi anni del 500 evoluto da Teodorico come sua futura tomba. In pietra bianca, enorme e con una grande vasca all’interno, si distingue dagli altri monumenti di Ravenna per la sua semplicità. Alzate lo sguardo, vedrete un’unica calotta in pietra aurisina.. come ci sia arrivata è ancora un mistero; quello che è certo è che non vi pentirete di aver visitato Ravenna!

Ravenna Antica e Porto di Classe:

L’antico porto romano di Classe torna a risplendere! Vieni a visitarlo grazie al nostro biglietto ridotto a 3€ invece che a 5€! La partnership tra Mosaico hotel e Fondazione Ravennaantica ti permette di visitare a 5€ anziché 7€ la Domus dei Tappeti di Pietra, il Museo del Mosaico (Tamo) e Cripta Rasponi e i Giardini Pensili! Un’occasione unica per visitare dei gioielli apprezzati da tutti!

Per informazioni relative a apertura orari monumenti, voucher e indicazioni potete contattarci ai seguenti recapiti:

Tel: 0544.456665 Mail: info@mosaicohotels.it